Prima sciata della stagione a Limone Piemonte!

Condividi

Nonostante un tentativo di influenza abbia minacciato la settimana, mercoledì 19 ho preparato i bagagli per due giorni in montagna!! Il programma originale era: giovedì mattina a lavoro, prosecuzione per Asti, aspettare che anche Simone finisse di lavorare e andare ad Artesina per due giorni di corso di aggiornamento per docenti.

Date le precarie condizioni neve ho chiesto conferma dell’attivazione del corso….mi hanno risposto giovedì mattina, per dirmi che avevano mandato una mail in cui avvisavano che il corso era stato annullato.

Triste e sconsolata sento Simone, che propone di vedere se ci sono altre zone non troppo lontane magari più innevate..ormai avevamo già tutto pronto…e volevamo sciare!! Così nelle ore buche andiamo a leggere i vari bollettini meteo e optiamo per Limone Piemonte!

Ultima cosa da fare: scegliere dove dormire…andiamo su booking, e tra le scelte più economiche troviamo l’Hotel Marguareis, che costa qualche euro in più rispetto ad altre opzioni ma ha la colazione inclusa, è praticamente in centro e a 400mt dalle piste da sci (unica pecca in salita, ma così si arriva già caldi sulle piste 🙂 ), in modo da arrivare la sera del giovedì e non toccare più l’auto fino alla partenza!

L’albergo è modesto, ma pulito e dotato di tutto il necessario come ad esempio il deposito sci. I gestori sono molto ospitali e attenti. Il buffet della colazione è semplice ma non manca nulla! Da brioches, torte, yogurt, cereali, marmellate, nutella…a pane da scaldare, prosciutto, formaggio, uova (che arrivano fresche al mattino) e dei patè di carne.

Arriviamo per le 19,30 così tempo di fare l’accettazione e scaricare i bagagli è subito ora di cena..facciamo due passi in centro, fortunatamente aveva nevicato il giorno prima e tutto imbiancato rendeva l’atmosfera piacevole. Scegliamo alla veloce un ristorante pizzeria, il classico “senza infamia, senza lode”, mangiamo discretamente, paghiamo il giusto…e poi si torna in camera, stanchi dalla giornata dovevamo riposarci per la PRIMA SCIATA DELLA STAGIONE!!!

Alle 8 la sveglia, 8,30 colazione, 9 sulle piste! Questa era l’idea…nella realtà dalla sveglia in poi abbiamo accumulato un po’ di ritardo 🙂
Siamo andati alla biglietteria perché non avevamo gli skipass, ma è decisamente più comodo pagarlo on line, perché oltre ad evitare code, si risparmiano 3€ a giornaliero! (Per chi lo avesse è possibile pagare con Satispay)

Verso le 9,40 finalmente siamo con gli SCI NEI PIEDI! Piste quasi tutte aperte (per scendere in paese bisognava riprendere la funivia), pochissima gente e soprattutto la neve era una meraviglia! Il più purtroppo è stato fatto dalla neve artificiale, ma quei 30cm scesi il giorno prima hanno regalato una giusta morbidezza, e una pista lasciata non battuta ha creato un divertente diversivo!

Unica pecca è stata la visibilità…a causa delle nubi le piste erano uniformemente bianche…non si vedevano buche, dossi..nulla…tutto piatto! Abbiamo fatto qualche pista sul versante di Limone, poi ci siamo spostati a Limonetto/Limonetto 1400; nonostante qualche limitazione per chiusura pista per allenamenti o scarso innevamento non ci siamo stufati mai, il comprensorio è abbastanza vario!

Verso le 13.30 ci siamo fermati per pranzare, un panino per non appesantirci troppo…in teoria per sciare ancora qualche ora….in realtà per non rotolare a valle…verso le 15,30 abbiamo sganciato gli sci….Simone in preda ai crampi è stato immortalato in una risata isterica..era l’ora di rientrare in albergo 🙂


Una volta fatta la doccia e recuperata qualche energia, abbiamo fatto un giro da Bottero sport…penso sia il negozio più grande per quando riguarda attrezzatura e abbigliamento invernale! Tantissima scelta e prezzi adeguati al prodotto. Simone ha finalmente comprato i guanti nuovi!! Gli altri non erano lisi…..avevano direttamente l’imbottitura a vista…era giunta la loro ora! 🙂

Per cena, dopo una ricerca su Tripadvisor, abbiamo deciso di provare da “La taverna degli Orsi” e devo dire che ne siamo usciti entusiasti, sia per la qualità del cibo, sia per l’accoglienza. Un titolare che chiama tutti cuccioli, principi e principesse senza cadere nel ridicolo..deve essere molto bravo… 🙂
Appena ci si accomoda servono un’ampia scelta di pane e grissini e un assaggio di salumi. Il menù non ha molte portate a vantaggio della qualità, come ad esempio la pasta fatta da loro. Si può scegliere tra diverse opzioni a prezzi fissi (Simone ad esempio ha scelto quello da 22€ che comprende tris di antipasti, un primo, dolce), oppure ordinare alla carta (come ho fatto io).
La chicca finale è stato il dolce ordinato da Simone: zabaglione con biscotti di meliga…lo zabaglione è stato fatto sul momento, in sala, in un pentolino di rame, e sicuramente anche i biscotti erano caserecci. Il problema è che oltre al bicchiere, hanno lasciato sul tavolo anche il pentolino…Simone ha avuto difficoltà nel gestire lo stomaco pieno e la golosità!

Rotolando in salita verso l’albergo siamo finalmente svenuti in camera, pronti per il secondo giorno

Sabato finalmente è uscito il sole, bella giornata, per niente fredda ma…la neve le prime ore era davvero dura, a tratti ghiacciata..insomma la preferita di Simone…!! 🙂 Molto gentilmente mi ha detto “vai avanti tu, che mi fai vedere come si scia!”…detto fatto…parto e BOOOOOOM..esplosa dopo poche curve…. 🙂

Le difficoltà del post pranzo…

Ci siamo portati così verso Limonetto, esposto prima al sole, e finalmente abbiamo iniziato a divertirci! Siamo rimasti lì fino a pranzo (un rifugio leggermente più fuori mano, ma comunque molto frequentato), e per tenerci leggeri abbiamo preso solo dei ravioli burro e salvia! Gustosi e con le porzioni perfette.

 

 

 

 

The End

Dopo pranzo è iniziato il rientro verso Limone, arrivati nel versante giusto pensavamo di fare ancora qualche pista, ma io ero stanca, le gambe di Simone hanno smesso di collaborare…così abbiamo optato per il rientro, anche perchè volevamo ancora fare un salto da Bottero Outlet a Vernante prima di rientrare ad Asti.

E si concludono così i primi due giorni di sci per la stagione 2018/2019..stanchi e felici!!

Adesso riposiamo le gambe…che tra poco si va a sciare a Gressoney!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *